Un indennizzo da 2 mila euro al giorno per ogni ricoverato Covid: questa la somma percepita dagli ospedali, da parte delle Regioni, secondo l’ex capo della Protezione Civile italiana Guido Bertolaso, oggi consulente per la gestione dell’emergenza in Lombardia, Marche e Sicilia. Parole pronunciate nel corso di un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Radio e che hanno fatto subito il giro dei social: “C’è un listino prezzi, una tariffa per ogni patologia. Per il Covid la regione ti riconosce 2 mila euro al giorno”

Lo stesso Bertolaso ha parlato delle conseguenze di questo schema adottato dalle strutture sanitarie, suggerendo controlli mirati per evitare che possa dare origine a pericolosi malcostumi. Anche perché, di fatto, si tratta di soldi che i cittadini tirano fuori di tasca propria al momento di pagare le tasse. In collegamento con il programma, insieme a Ilario Di Giovambattista, Stefano Raucci e il direttore di Tuttosport Xavier Jacobelli, Bertolaso ha spiegato: “Ci sono i famosi Drg che sono le diarie che si riconoscono agli ospedali da parte delle Regioni, e quindi da parte nostra”.
“Queste diarie che vengono pagate agli ospedali hanno una tariffa per ogni patologia – ha aggiunto Bertolaso – per esempio anche per una epatite o un’appendicite, e per quello che riguarda il Covid, quando viene ricoverato in terapia intensiva o in rianimazione, la stragrande maggioranza dei casi, la Regione ti riconosce 2 mila euro al giorno”.
Bertolaso: "2mila euro al giorno per ogni paziente Covid: gli ospedali se li tengono stretti"

 

“È evidente quindi – è stata la conclusione dell’ex capo della Protezione Civile – che nel momento in cui tu costruisci un ospedale che serve per la rianimazione del Covid dagli altri ospedali sono un po’ reticenti a trasferire i malati agli ospedali dedicati al Covid perché perdono ovviamente 2 mila euro al giorno per ogni paziente che viene trasferito. Soldi che servono per sistemare bilanci traballanti”.

Fonte: https://www.ilparagone.it/attualita/bertolaso-2mila-euro-al-giorno-per-ogni-paziente-covid-agli-ospedali/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *