Un nuovo focolaio nella Capitale. L’Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio ha Individuato un cluster in una casa di cura nella Asl Roma 1: si tratta delle Ancelle Francescane del Buon Pastore in via di Vallelunga, tra Boccea e Montespaccato, a Nord-Ovest di Roma. Sono 24 i pazienti positivi tutti nella struttura di lungo degenza. Il caso indice con molta probabilità è un operatore sanitario.

La Asl Roma 1 «sta svolgendo l’indagine epidemiologica e predisponendo gli eventuali trasferimenti dalla struttura. Si stanno verificando il rispetto delle prescrizioni ed è stata data indicazione alla struttura di tenere costantemente informati i familiari dei pazienti. Verifiche in corso su tutta la struttura che è stata posta in isolamento».

Anche il governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti, intanto, è sceso in campo, invitando i cittadini a non abbassare la guardia attraverso un post su facebook: «Nelle settimane scorse ci sono stati messaggi sbagliati, come se il Covid fosse scomparso. Non è così e, nel ringraziare i tanti operatori della sanità che non hanno mai smesso di stare in trincea, dobbiamo essere chiari».

Destano preoccupazione, infatti, i nuovi casi in aumento di pazienti positivi al Coronavirus: «Non possiamo lasciare solo sulle loro spalle la lotta al virus. Ora è tempo della mobilitazione della responsabilità, da parte di tutti. Come Regione Lazio oggi partono i test per chi sta tornando dai Paesi a rischio. In prima linea per contenere questa pandemia e non disperdere i sacrifici fatti».

Fonte: https://www.ilmessaggero.it/roma/news/coronavirus_roma_casa_di_cura_ancelle_buon_pastore_contagi_pazienti_ultime_notizie-5407408.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *