In queste settimane il test ‘COVID19 AFS -1000’ è stato sperimentato in Italia  dal Dipartimento Malattie infettive del Policlinico Universitario Tor Vergata diretto da Massimo Andreoni ed in particolare nei laboratori di Biochimica Clinica, diretti da Sergio Bernardini, dall’Istituto Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, dal Presidio Sanitario Casilino di proprietà di Medica Group.

Si basa su un sistema immuno-cromatografico fluorescente per la ricerca specifica nel sangue di IgM e IgG con una precisione vicina al 100%. E’ anche capace di analizzare da quanto tempo il coronavirus ha contagiato il paziente, se non è mai stato contagiato o è immunizzato. “Il test – spiega il presidente della Medical Group, Riccardo Starace – ha un tasso di errore praticamente pari a zero. Lo abbiamo testato in zone a rischio come Nerola con ottimi risultati. Serve ora un protocollo dal ministero per uniformare i test”.

 

Fonte: https://video.repubblica.it/dossier/coronavirus-wuhan-2020/coronavirus-il-test-sierologico-veloce-sperimentato-a-tor-vergata–tasso-di-errore-pari-a-zero-ora-serve-un-protocollo/358272/358830

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *