Giorgio Armani comunica la chiusura di tutte le attività commerciali del Gruppo a Milano per non esporre i propri dipendenti e clienti ad alcun rischio

Giorgio Armani abbassa le saracinesche di tutte le proprie attività commerciali a Milano. Lo annuncia un comunicato stampa del marchio nel quale si legge che da domani boutique, ristoranti e hotel Armani nel capoluogo lombardo resteranno chiusi per salvaguardare la salute dei propri dipendenti e dei propri clienti. “A fronte delle recenti evoluzioni dei contagi da coronavirus in Lombardia, e in continuità con le misure preventive finora adottate per non esporre ad alcun rischio la  salute di dipendenti e clienti, il Gruppo Armani comunica la chiusura temporanea dei propri negozi, ristoranti e dell’hotel di Milano”.

 

 

Del resto Giorgio Armani era stato il primo a prendere atto della gravità della situazione già dal 23 febbraio quando aveva scelto autonomamente di far sfilare la sua collezione autunno/inverno 2020 a porte chiuse dopo che erano stati accertati i primi casi di contagio a Codogno e nei paesi limitrofi. Allo stesso modo nei giorni scorsi ha dato il buon esempio con una maxi donazione in favore degli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele, Istituto dei tumori di Milano e Spallanzani di Roma e in supporto dell’attività della Protezione Civile.

Fonte: https://d.repubblica.it/moda/2020/03/10/news/coronavirus_armani_chiude_negozi_ristoranti_hotel-4695244/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *