La conduttrice sostiene la causa di una donna, madre di sei figli, che cerca di riallacciare i rapporti con uno di loro

Maria De Filippi questa volta non si trattiene e prende le difese di uno dei protagonisti di “C’è Posta per Te”. “Di solito non mi lascio andare ma faccio fatica a stare zitta”, sbotta la conduttrice quando sente definire “mostro” la signora Flora, in studio per cercare di recuperare il rapporto con uno dei suoi sei figliGiovanni, cacciato di casa tre anni prima.

 

 

La donna arriva da una situazione di grave disagio sociale: lasciata dal compagno, senza alcun aiuto economico, le vengono tolti i bambini dagli assistenti sociali. Lavorando duro riesce però a riaverli con sé e proprio per il timore di vederseli strappare di nuovo, arriva a cacciare di casa Giovanni quando quest’ultimo inizia a lavorare illegalmente e a frequentare cattive compagnie.

Il ragazzo, in studio con la fidanzata Luisana, non vuole più saperne della madre e chiude la busta. “Il fatto che tu consenta alla tua fidanzata di dire che tua madre è un mostro mi fa impressione. Io non ci dormirei di notte – afferma Maria – Da una donna che viveva in un container con sei figli non mi aspetto che sia educata. Non ce la posso fare, non ce la faccio perché mi fa pena”, aggiunge prima di salutare velocemente la coppia.

Fonte: https://www.tgcom24.mediaset.it/televisione/c-posta-per-te-maria-de-filippi-difende-mamma-flora-faccio-fatica-a-stare-zitta_14865097-202002a.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *