Da questo episodio di sicuro hanno tratto una lezione: mai avere a che fare con una mamma tricheco. Lei sa arrabbiarsi particolarmente, a tal punto da affondare un gommone per lo sbarco.

A bordo dell’imbarcazione della marina russa, vittima della sua furia, c’era un gruppo di ricercatori della Russian Geographical Society. Gli studiosi si trovavano in quel momento sulla Terra di Francesco Giuseppe, un arcipelago di poco meno di 200 isole nell’Artico. Erano appena passati sul mezzo per sbarcare dopo essere scesi dal rimorchiatore Altai. Volevano andare a riva, a Cape Heller, per studiare la flora e la fauna.

In quel momento un tricheco femmina li ha attaccati, affondando il mezzo. Lei, a quanto pare, cercava in quel momento di proteggere i suoi cuccioli. Cbs News riporta come le forze armate russe volevano far volare un drone sopra un gruppo di trichechi per scattare fotografie scientifiche. Ciò potrebbe aver spaventato la mamma tricheco, innescando il suo istinto di difesa materna.

 

Fonte: https://www.corriereadriatico.it/
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *