Civiltà Italiana: Comunicato stampa : " basta insulti, Sgarbi si dimetta o 7 dimissioni e tutti a casa "

Vorrei chiedere all’Onorevole Sindaco di Sutri un regalo personale per il mio imminente compleanno: un regalo del tutto innocente e gratuito, che non costa nulla, le sue dimissioni. Dimissioni annunciate che consentirebbero all’Antichissima città di andare subito a nuove elezioni già a Novembre, liberandolo finalmente dalla fatica e dal tedio di “governare” il paese circondato da un’opposizione ben poco opposta e soprattutto da una giunta da lui stesso giudicata “incapace” e comunque inefficiente.
Tutto questo per dire che sì, ben venga la Cultura che è cibo per lo spirito ma che sarebbe anche ora ci si occupasse di amministrare realmente la piccola città, che ha necessità gravi e impellenti che non possono essere secondarie a quelle dettate da targhe, inaugurazioni, convegni e mostre.
A volte ho quasi l’impressione, è un mio sentire, che il Sindaco voglia quasi, con le sue continue provocazioni, condurre la popolazione a chiedere a gran voce la sua rimozione. Questo perché mai la sua giunta fedelissima anche se divisa e riottosa, lo sfiducerà mai né tantomeno lo farà l’opposizione che da sempre è la sua più fedele alleata e sostenitrice.
Lasciando così finalmente Sutri al suo Destino, il Sindaco potrà di certo in maniera migliore convogliare tutto il proprio tempo, liberato dalle pastoie di una burocrazia farraginosa complicata dalla lentezza dei suoi amministratori, in attività che riguardino l’arte, la cultura e la bellezza altrove e in maniera senz’altro più appagante di quanto stia avvenendo a Sutri da un anno a questa parte.

Candida Pittoritto
Civiltà Italiana

Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *