Al via la prima prova simulata nelle classi di quinta superiore. Sette temi tra attualità, diritti umani e poesia. Così studenti e professori possono allenarsi per il nuovo esame di giugno

La finta Maturità per allenarsi

Alle 8.30 tutti in classe, vocabolario di italiano sul banco, via i telefonini. Almeno per le sei ore della prova. Si parte: busta aperta, banchi separati: ecco il nuovo tema, come è stato deciso dopo la riforma della Buona Scuola. Sette sono le tracce previste da quest’anno. La simulazione di oggi, che verrà ripetuta il 26 marzo serve a studenti e professori ad allenarsi con le novità anche nella valutazione degli elaborati.

Ecco le tracce

https://www.corriere.it/scuola/secondaria/cards/maturita-2019-simulazione-prima-prova/analisi-testo-1.shtml

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *