• 28 Giugno 2022
  • No Comment
  • 60

Morto nel 2012 ma continuano ad arrivargli le bollette da pagare

Morto nel 2012 ma continuano ad arrivargli le bollette da pagare

DISCLAIMER

Il nonno è morto nell’ormai lontano 2012, ma figlia e nipote continuano a ricevere sollecitazioni per pagare le bollette del gas

La società continua a tempestare di chiamate la figlia e il nipote dell’anziano morto nel 2012 provando a sollecitare i pagamenti delle bollette del gas.

Milano, muore nel 2012 ma continuano ad inviargli bollette da pagare

L’anziano viveva in un appartamento dell’Aler a Milano fino al 2012, anno in cui è deceduto all’età di 84 anni.

Da due anni a questa parte, però, la figlia e il nipote dell’uomo continuano a ricevere le bollette riferite a quell’appartamento, ma i due non hanno mai abitato nella casa, ora occupata da altri inquilini. sembra che nel 2020 sia stata riattivata la fornitura a nome del nonno defunto. Figlia e nipote hanno provato più e più volte a spiegare che l’anziano è ormai morto da dieci anni, ma la società ha continuato con le incessanti telefonate.

La denuncia per molestie e disturbo

Per questo motivo i due eredi hanno deciso di rivolgersi ad un avvocato, Nicola Brigida, per denunciare la società del gas: le accuse sono di molestie e di disturbo alle persone.

 

Morto nel 2012 ma continuano ad arrivargli le bollette da pagare

Leggi tutto: https://www.notizie.it/morto-nel-2012-ma-continuano-ad-arrivargli-le-bollette-da-pagare/

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.