• 28 Giugno 2022
  • No Comment
  • 34

CEO di Galaxy Digital: il modello di Terra era insostenibile

CEO di Galaxy Digital: il modello di Terra era insostenibile

DISCLAIMER

Mike Novogratz. Fonte: a YouTube video screenshot

Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, ha affermato che, sebbene fosse “preoccupato per l’ambiente macro”, sperava che bitcoin (BTC) “rimanesse nell’intervallo da 30.000 a 50.000 USD”. Allo stesso tempo, ha sostenuto che il modello su cui era costruita la sua criptovaluta un tempo preferita Terra (LUNA) era insostenibile.

I commenti sono stati espressi in un’intervista al New York Magazine pubblicata domenica.

Nonostante il suddetto commento, Novogratz ha sostenuto che le cose devono essere messe in prospettiva: tra l’acquisto di azioni Zoom e l’acquisto di bitcoin all’inizio della pandemia COVID-19, ha detto: “oggi avresti raddoppiato i tuoi soldi su bitcoin e nulla su Zoom.”

Il CEO ha aggiunto che

“Penso che sia difficile per la gente capire cosa sia successo. Questa è  stata una vera e propria batosta della vecchia scuola. Ma è importante non buttare via il bambino con l’acqua sporca, perché abbiamo avuto una mania speculativa in molte asset class. Bitcoin non sta scomparendo come un asset macro.”

Tuttavia, guardando i dati, all’inizio del 2020 BTC veniva scambiato a circa 29.500 USD, in rapido aumento. Oggi, nel bel mezzo dell’inverno crypto, è a 21.423 USD. Nel novembre 2021 ha raggiunto il suo massimo storico di 69.044 USD. Allo stesso tempo, Zoom ha scambiato a circa 70 USD all’inizio del 2020, attestandosi attualmente a 122 USD.

Novogratz, che era uno dei principali investitori nel collasso dell’ecosistema di Terra, ha anche ammesso nell’intervista che, “con il senno di poi”, stava gestendo un modello di business insostenibile.

“Con il senno di poi, guardando Luna, non puoi offrire alle persone un interesse del 18 percento, come hanno fatto con Anchor, e non avere il mondo che si scontra con te”, ha detto Novogratz, riferendosi al protocollo di prestito e mutui basato su Terra, che notoriamente ha offerto agli utenti rendimenti fino al 20% sui depositi terraUSD (UST).

Per quanto riguarda il futuro a breve termine delle criptovalute, il CEO di Galaxy Digital ha aggiunto che,

“Penso che la parte della frenesia speculativa sia finita per il momento. Quindi diventa un’attività molto più sobria, che consiste nel dover costruire roba che la gente usa. ”

Alla domanda se ora è “finita per la [finanza decentralizzata] DeFi“, Novogratz ha affermato che i protocolli nel settore “per la maggior parte, hanno funzionato”, anche se ora tutto “vale molto meno”.

Inoltre ha detto: “Le perdite maggiori si registrano in questa strana combinazione di CeFi (finanza centralizzata) e DeFi”, indicando le due società centralizzate di prestito e mutui Celsius (CEL) e BlockFi come esempi di aziende che hanno affrontato difficoltà .

Inoltre ha detto: “Celsius e BlockFi erano scatole nere in cui gli investitori mettevano i loro soldi e poi ci facevano quello che volevano. Non erano on chain. Non sapevi quale fosse la leva finanziaria a meno che non ti fossi messo sotto il tetto”, confrontando le società con il modo in cui operavano alcune banche prima della crisi finanziaria del 2008.

Luna e Terra erano “un po’ diverse”

Ha continuato dicendo che Luna e Terra erano “un po’ diverse”, perché il modello su cui operavano era trasparente. Inoltre ha affermato che il modello si basava principalmente su una combinazione di avidità da parte degli investitori e “un fondatore molto carismatico”, ammettendo che il peg di UST era “basato sul rialzo”.

“Quando il mercato è cambiato, i meccanismi per creare quel peg non hanno resistito alla pressione”, ha detto Novogratz.

Nel frattempo, commentando la performance della sua stessa azienda durante la flessione del mercato delle criptovalute, Novogratz ha dichiarato che idealmente avrebbe dovuto vendere di più.

Il CEO ha dichiarato che la società “ha fatto alcune cose molto, molto bene”, nell’ultimo anno vendendo criptovalute, private equity e “alcune delle nostre attività di venture capital”.

“Abbiamo tolto molte fiches dal tavolo, ma ne abbiamo lasciate molte. Se fossi stato così intelligente, avrei venduto di più”, ha detto, aggiungendo: “Se facessi il mio lavoro da 30 anni, non ti piacebbe perdere”.

CEO di Galaxy Digital: il modello di Terra era insostenibile

Leggi tutto: https://it.cryptonews.com/news/mike-novogratz-now-admits-that-terras-model-was-unsustainable-it.htm

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.