Nel registro degli indagati sono presenti, tra gli altri, Antonio Galatà, amministratore delegato di Spea; Michele Franzese, funzionario della Direzione generale per la vigilanza sulle concessionarie autostradali del ministero delle Infrastrutture; Lucio Ferretti Torricelli, responsabile dell’Unità strutture di Spea; Maurizio Ceneri, coordinatore ingegneri Spea; Riccardo Mollo, ex condirettore generale di Autostrade; Igino Lai, ex direttore del primo tronco di Genova e direttore generale di Esercizio della Strada dei Parchi.

Nei prossimi giorni la procura verrà effettuato il secondo incidente probatorio sulle cause vere e proprie del crollo.

Sorgente: https://www.ligurianotizie.it/crollo-ponte-morandi-consegnati-53-nuovi-avvisi-di-garanzia/2019/03/12/332858/