Arriva lo strumento richiesto dai presidi per velocizzare i controlli. Dal Miur assicurano il pieno rispetto della privacy dei dipendenti

Parte la piattaforma nazionale per il controllo del Green pass. Da lunedì 13 settembre, con l’inizio delle lezioni nella stragrande maggioranza delle regioni italiane, i dirigenti scolastici, o i loro delegati, avranno a disposizione uno strumento agile per poter controllare, in tempo reale, ogni giorno lo stato del Green pass dei propri dipendenti. Ad annunciarlo è una nota del Miur. Alle scuole è stata inviata anche la guida operativa e un video esplicativo per agevolare il lavoro di tutti in ottica anti Coronavirus. Ma come funzionerà, nello specifico, la piattaforma richiesta dai presidi? Anzitutto verrà inserita nel sistema informativo del ministero dell’Istruzione che i dirigenti conoscono già bene. Il controllo del Green pass sarà semplicissimo e avverrà in pochi passi. Basterà entrare nel sistema e selezionare la propria scuola per visualizzare l’elenco dei pass attivi e quelli non attivi. I dirigenti potranno comunque delegare il controllo a un altro dipendente della scuola che svolgerà le loro stesse mansioni. Tutto il sistema – e questo il Miur ha voluto precisarlo – è stato pensato per salvaguardare al massimo la privacy del personale scolastico: nessuno potrà conoscere la motivazione di un eventuale Green pass non attivo. Previsto, infine, un servizio di assistenza, attivo dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 14. Sarà possibile inviare segnalazioni o quesiti.

 

Fonte: .open.online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *