Drammatico incidente stradale oggi lungo l’autostrada A14 tra San Benedetto del Tronto e Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno.

A causa di un violento scontro tra mezzi pesanti, un tir è andato a fuoco bloccando completamente il tratto dell’autostrada Adriatica. Il bilancio dello schianto è grave: al momento si contano due morti e un ferito grave che è stato trasportato d’urgenza in ospedale con l’elisoccorso. L’incidente è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, lunedì 28 giugno, all’altezza del km 303 della carreggiata in direzione nord della A14, causando code chilometriche fino a tarda serata.

Dopo l’allarme, oltre ai soccorsi medici del 118, accorsi con ambulanze ed elicottero, sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco per spegnere le fiamme, la polizia stradale e il personale della Direzione settimo Tronco di Pescara di Autostrade per l’Italia, concessionario dell’autostrada. Secondo una primissima ricostruzione dei fatti, erano circa le 13 quando è avvenuto l’incidente. Si è trattato di un tamponamento a catena che ha coinvolto almeno tre camion. Lo schianto che ha dato origine all’inferno di fuoco è avvenuto durante una coda in atto per i numerosi cantieri in zona.

Per consentire ai pompieri di spegnere le fiamme e ai sanitari di soccorrere i feriti,  l’intero tratto dell’autostrada A14 tra San Benedetto del Tronto e Grottammare è stato chiuso al transito per diverse ore con inevitabili e pesanti ripercussioni sul traffico. Si sono registrate code chilometriche sia sul luogo dell’incidente sia in corrispondenza dell’uscita obbligatoria di San Benedetto del Tronto. Autostrade ha segnalato che è stata distribuita anche dell’acqua agli utenti fermi in coda ed è prevista distribuzione di generi di conforto per gli autisti dei mezzi pesanti al momento in attesa di defluire, una volta alleggerito il flusso di veicoli leggeri. Solo alle 17.20 il tratto compreso tra San Benedetto del Tronto e Grottammare in direzione Ancona è stato riaperto anche se su una sola corsia di marcia.

Al momento il traffico transita in deviazione sulla careggiata opposta a seguito dell’installazione di un by-pass realizzata dai tecnici della Direzione di tronco di Aspi ma si registrano ancora 14 km di coda. Per le lunghe percorrenze si consiglia di percorrere la A25 Torano – Pescara e la A24 Roma – Teramo oppure per chi da Bari viaggia verso Bologna si consiglia di percorrere la A16 Napoli-Canosa e la A1 Milano – Napoli.
Sul luogo dell’evento sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia e tutti i mezzi di soccorso.

 

Fonte: fanpage

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *