Intervento dei carabinieri in via Ceresolo a San Martino di Venezze

“Nella mattinata del 30 aprile, i carabinieri della stazione di San Martino di Venezze, durante l’espletamento di un servizio di controllo del territorio in via Ceresolo, hanno notato un automezzo che dopo essersi accostato sul margine destro della carreggiata e fermato per pochi secondi, ripartiva a tutta velocità”. Lo spiega la nota stampa dei carabinieri, che danno conto di una operazione che ha condotto a individuare il responsabile di un caso di abbandono di rifiuti.

“Gli operanti – prosegue la spiegazione – insospettiti dall’inusuale comportamento dell’autista hanno pertanto inseguito e bloccato il veicolo in questione. I conseguenti accertamenti hanno permesso di appurare che il conducente, un uomo italiano 38enne della provincia di Rovigo,  si era poco prima fermato per abbandonare lungo il fossato che costeggia la strada di campagna alcuni sacchetti di spazzatura”.

“Un’ispezione all’interno del veicolo ha confermava la presenza di altri sacchetti a bordo, che verosimilmente non aveva potuto abbandonare a causa dell’arrivo della pattuglia di carabinieri. L’uomo, oltre che doversi occupare del recupero della spazzatura,  è stato sanzionato amministrativa con una contravvenzione di 600 euro per ‘abbandono di rifiuti non pericolosi’.

Fonte: polesine24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *