50 anni di carriera, 40 cinepanettoni per 70 anni di età. Oggi, 5 gennaio 2021, è il compleanno di Christian De Sica.

Ci ha fatto ridere, divertire, riflettere. Sì, perché Christian non ha saputo interpretare magistralmente solo ruoli comici: ha lavorato sin da giovanissimo con registi di talento, da Pupi Avati a Salvatore Samperi, in ruoli da giovane caratterista, che sono rimasti impressi nella memoria per la sua bravura.

Personaggio dal talento multiforme, Christian è attore, regista, cantante, sceneggiatore e showman televisivo.

Brillante, aperto, simpatico, nato a Roma nel 1951, ha portato anche un po’ di Broadway sul biondo Tevere; ha raccontato tante storie, con le sue battute pungenti e il suo disarmante sorriso, sapendo farsi specchio della società e della “Milano da bere” degli anni 80.

Il cinema, del resto, lo ha nel sangue e sulle spalle porta il nome di suo padre, Vittorio De Sica, regista da quattro premi Oscar. Sua madre era l’ attrice Maria Mercader.
Una vita da film fra il cinema, le vacanze con la famiglia Rossellini, in compagnia di Isabella, con cui fu anche fidanzato, il matrimonio con Silvia Verdone, sorella di Carlo e figlia di Mario, uno dei più grandi critici e storici del cinema italiano.

Ma non è il classico “figlio di papà”.

Molto legato al fratello maggiore, il musicista Manuel, del padre ha certamente preso tanto: bella presenza fisica, voce tenorile, simpatia contagiosa e travolgente, grande talento.

Attore di altissimo livello, ha saputo spaziare fra diversi ruoli, dal ricco pretendente di Laura Antonelli in Mi faccio la barca di Sergio Corbucci all’aspirante attore di Borotalco ai ruoli da “commenda, piacione, sfigato”, diventando un’icona.

Auguri, Christian. Sei tutti noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *