Si chiama Alien, il nuovo nuovo malware che minaccia tutti i dispositivi Android. Il virus è in grado di rubare le credenziali tramite 226 applicazioni e permettere ai malviventi di avere il controllo anche del conto corrente dell’ignaro utente

Alien non è il personaggio di fantascienza creato da Ridley Scott ma in questo caso un vero e proprio virus capace di rubare le credenziali in oltre 226 applicazioni. Android e tutti gli smartphone con il sistema operativo di Google dunque tornano a tremare. Tornano perché il virus era già arrivato sullo store di Google qualche tempo fa ma negli ultimi giorni si è rifatto sotto sempre come MaaS ossia Malware-as-a-Service ossia come illecito abbonamento mensile.

Alien: come funziona e perché è pericoloso?

Al momento la nuova versione di Alien possiede delle capacità decisamente pericolose come  il pieno controllo dell’interfaccia dello smartphone in cui si insinua ma anche la possibilità di prendere il possesso delle impostazioni all’installazione, utilizzo e rimozione delle app. Oltretutto, cosa ancora più importante, la possibilità di monitorare lo smartphone in tempo reale, e dunque permettendo di conoscere e studiare quello che l’utente sta facendo senza mai rivelare la propria presenza.

Un malware dunque che potrebbe avere totale libertà una volta entrato nello smartphone del malcapitato. Il virus infatti può mostrare al malvivente le schermate intere del device e dunque può in qualche modo far vedere ogni tipo di credenziale nel momento in cui l’utente agisce su di una determinata applicazione. Questo significa che il malware è in grado di far apparire a vista al malvivente ogni tipo di password nel momento in cui l’utente la inserisce.

E non finisce qui perché il virus potrebbe anche avere accesso alla rubrica e agli sms. Da questo punto di vista infatti Alien è in grado di scovare facilmente la lista dei contatti ma anche di leggere e inviare messaggi in piena libertà. E non solo perché potrebbero anche rubare i codici di autenticazione generati dalle applicazioni di autenticazione e dunque avere accesso magari al conto corrente. Alien si sta diffondendo molto in Italia ma anche in altre zone dell’Europa come la Spagna, la Germania e la Francia così come anche negli Stati Uniti e in Australia.

Alien: come difendersi?

Purtroppo non è semplice riuscire a difendersi da un malware del genere. Alien sembra essere derivato da Cerberus, altro trojan bancario molto potente e che ha realizzato moltissime ”vittime” nel corso della sua vita. In questo caso Cerberus sembra ormai stato completamente debellato dall’azienda di Mountain View, Google, che grazie al team per la sicurezza avrebbe trovato il metodo per rilevarne la presenza ed eliminarlo anche dai dispositivi.

L’unica soluzione che suggeriamo è quella di ”non installare applicazioni da siti non sicuri o ufficiali. E soprattutto non concedere accessi alla rubrica o ad altre parti dello smartphone che possono risultare troppo ”invadenti”.

Fonte: https://www.hwupgrade.it/news/telefonia/alien-e-il-nuovo-virus-che-vede-tutte-le-password-ecco-di-cosa-si-tratta-e-come-difendersi_92348.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *