Il decreto“Agosto” ha stanziato 500 milioni di euro sotto forma di bonus per cambiare auto, suddiviso per fasce di emissioni. Fino a esaurimento fondi – e, comunque, fino al 31 dicembre 2020 – gli incentivi comprendono il contributo statale e lo sconto obbligatorio minimo del rivenditore.

A differenza di quanto stabilito nel precedente Decreto “Rilancio”, questa volta il bonus si applica anche all’acquisto di auto diesel e benzina Euro 6, con classe di emissioni CO2 inferiori a 110 g/km.

Le fasce di bonus auto del Decreto “Agosto”

1. Bonus 10.000 euro: vetture con emissioni fino a 20 g/km

Con rottamazione di un’auto immatricolata prima del 1° gennaio 2010, (8.000 euro di bonus + 2.000 euro di sconto concessionario). Senza rottamazione il bonus è di 6.500 euro (5.500 euro di bonus + 1.000 euro di sconto concessionario). Prezzo massimo di acquisto: 50.000 euro IVA esclusa.

Riguarda sostanzialmente le auto elettriche.

2. Bonus 6.500 euro: vetture con emissioni tra i 21 e i 60 g/km

Con rottamazione il bonus vale 6.500 euro (4.500 euro di bonus + 2.000 euro di sconto concessionario), senza rottamazione 3.500 euro (2.500 euro di bonus + 1.000 euro di sconto concessionario). Prezzo massimo 50.000 euro IVA esclusa.

Rientrano in questa categoria prevalentemente le auto ibride plug-in.

3. Bonus 3.750 euro: vetture con emissioni tra i 61 e i 10 g/km

Con rottamazione il bonus 3.750 euro (1.750 euro di ecobonus + 2.000 euro di sconto concessionario); senza rottamazione , 2.000 euro (1.000 euro di ecobonus + 1.000 euro di sconto concessionario). Prezzo massimo 40.000 euro IVA esclusa.

In questo gruppo rientrano auto Euro 6 full hybrid, mild hybrid, ma anche diesel, benzina e metano (per esempio: Citroen C4 Cactus 1.5 BlueHDi; Fiat 500 1.0 Hybrid; Ford Fiesta Active 1.0 Ecoboost Hybrid; Honda Civic 1.6 i-DTEC; Peugeot 208 1.5 BlueHDi; Toyota Yaris Hybrid; Volkswagen Golf 2.0 TDI).

4. Bonus 3.000 euro: auto Euro 6 con emissioni tra i 91 e i 110 g/km

Con rottamazione il bonus è di 3.500 euro (1.500 euro di ecobonus + 2.000 euro di sconto concessionario); senza rottamazione 1.750 euro (750 euro di ecobonus + 1.000 euro di sconto concessionario). Prezzo massimo 40.000 euro IVA esclusa.

In questa fascia rientrano quasi tutte le vetture Euro 6 – la scelta è molto vasta –, occorre solo fare attenzione al limite massimo di prezzo e a qualche eccezione che per versioni particolari potrebbe superare il limite di emissioni consentito dal bonus.

Fonte: https://rivistanatura.com/a-chi-spettano-gli-incentivi-auto-del-decreto-agosto/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *