Nell’ottava tappa il nostro amico Avvocato del Web inizia ad attraversare le regioni alpine, per percorrere tutto il nord Italia e successivamente scendere lungo tutta la costa adriatica.

Tappa più difficile del previsto infatti il nostro amico Michele Di Somma, essendosi dimenticato di prenotare la stanza in albergo, invece di fare 139 km, come previsto, ne ha fatti ben 166.

Ovviamente giunto ad Aosta ha trovato l’albergo pieno e quindi si è trovato a fare una scelta, o proseguire per altri 10 km portandosi più a nord con relative salite, oppure avvicinarsi alla meta della tappa successiva.

Scegliendo la seconda opzione, è sceso anticipandosi un tratto della tappa seguente, ma ha dovuto fare più di 30 km.

Dalle sue parole comprendiamo che è stata una bellissima tappa sia dal punto di vista paesaggistico che storico culturale, solo un piccolo problema linguistico in quanto la maggior parte delle persone parlava francese ed il nostro avvocato era un po’ arrugginito in merito.

Nonostante le altezze il caldo non è mancato.

Ma come sempre ascoltiamo dalla voce del nostro amico avvocato le emozioni di questa tappa.

Tracciato tappa

#ILMIOGIRITALIA TAPPA 8 Torino – Aosta (conquistata la punta più a nord del tour)🚵🚵🚵🚵🚵🚵🚵🚵🚵🚵🚵#ilmiogiritalia#avvocatodelweb#worldbycycling#bikepacking#italiainbici#cycling#bike#hero#superhero#supereroe#cyclingirls#cycling_girls#italia#italiainbicicletta#ciclistiditalia#ciclistiecicliste#cicloturismo#cicloviaggiatori#nonvogliocambiarepianeta#cycling_queens #cyclinglover #cyclingphotos #cyclingpassion #bikersofinstagram #bikes #viaggioinbici #aosta #valledaosta

Gepostet von Michele Di Somma am Dienstag, 21. Juli 2020

 

Book fotografico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *