«Non ci fermiamo alle apparenze, ciò che inizialmente ci faceva ridere adesso ci farà tutt’al più sorridere.»

Scriveva Luigi Pirandello.

Appuntamento al tramonto con Luigi Pirandello e la sua Sicilia al teatro di Ferento stasera, 31 luglio, alle 19,30. Sebastiano Lo Monaco omaggia il grande scrittore siciliano e una regione così lontana, ma tanto vicina a noi, ricca di sapori, ricordi e colori. Gli aneddoti della storia di Pirandello si intrecciano con quelli dell’attore, simile anche fisicamente a Pirandello.

Luigi Pirandello è nato a Girgenti, il 28 giugno 1867. Drammaturgo, scrittore e poeta italiano, è stato insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934, due anni prima della sua morte. Per la sua produzione, le tematiche affrontate e l’innovazione del racconto teatrale, è considerato tra i più importanti drammaturghi del XX secolo.

Tra i suoi lavori spiccano diverse novelle e racconti brevi (in lingua italiana e siciliana) e circa quaranta drammi, l’ultimo dei quali incompleto.

Dallo spettacolo odierno emerge un Pirandello grande, poco conosciuto, intimo e ironico, ma anche triste, che Lo Monaco impersona con delicatezza e pathos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *