Emax:opinionenonrichiesta

10 giugno 2020 Stati Generali il centrodestra non partecipa: “Confronto solo in sedi istituzionali”

17 giugno 2020 Conte informativa alle camere: Fratelli d’Italia assenti e Lega abbandona l’aula, non prima però del lapsus di Salvini che dice: “i porti aperti salvano vite. I porti chiusi condannano a morte migliaia di persone”…il bello è che nonostante abbia detto il contrario di quello che realmente pensa, i suoi lo applaudono comunque…perche diciamocelo francamente, non conta cosa dica il leader, quello che conta è sostenerlo a prescindere, ascoltare costa troppa fatica, lui si sostiene per fede, mica con l’intelletto.

Ma come mai, FdI e Lega, non hanno partecipato ai lavori d’aula, nonostante avessero chiesto loro il passaggio in sedi “istituzionali”? Semplice, a loro non interessa nulla di apportare miglioramenti, idee o quant’altro, quello che interessa loro è la totale contrapposizione con l’attuale governo. A loro non interessa uscire dalla crisi devastante che stiamo vivendo, anzi, vogliono che il paese vada a fondo e il più velocemente possibile, per poi poter puntare il dito, contro quelli che, secondo loro, sono gli autori del disastro e per poi arrivare a guidare il paese.

Se veramente avessero voluto il bene dell’Italia, avrebbero votato il Recovery Fund, invece di astenersi, se veramente avessero avuto a cuore il bene degli italiani, avrebbero fatto pressione verso quegli stati guidati dai loro alleati in Europa, che sono contro gli aiuti al nostro paese. E invece niente…in Villa no perché è una “passerella”, ma in televisione a confrontarsi con Orietta Berti si…ma si sa la Berti è una economista di fama internazionale…”finche la barca va, lasciala andare”… Non è mica una canzoncina, assolutamnte no, è una metafora economica ormai usata da tutti gli esperti internazionali.

Lega e FdI, basano la loro attività politica su rabbia, odio, rancore e contrapposizione totale e per l’ennesima volta, hanno dimostrato che solo questo sanno fare…beh almeno in questo sono coerenti.

By EMAX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *