Mappe antiche e antiche fotografie, manufatti museali, pergamene e migliaia di altre cose belle. Un patrimonio immenso di conoscenza messo a disposizione gratuitamente: è la World Digital Library, la biblioteca digitale internazionale gestita dall’Unesco e dalla Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti, che in questi giorni in cui abbiamo il dovere di rimanere a casa apre le porte virtuali a tutti.

Quasi 20mila contenuti di 193 Paesi differenti datati dall’8mila a.C. a oggi: per tutto il periodo di durata dell’emergenza coronavirus a livello globale, avremo la possibilità di consultare gratis sul sito della Biblioteca foto di altre epoche, libri mai visti e documenti originali provenienti da tutto il mondo.

Un altro modo ancora che abbiamo, assolutamente fruttuoso, di stare a casa e fare la nostra parte in questa difficile situazione di pandemia.

“Sappiamo che molti di voi sono a casa e che le pareti sembrano sempre più opprimenti.

Quindi… scoprite la Biblioteca Digitale Mondiale: si può avere accesso gratuito a migliaia di libri, documenti e foto provenienti da tutti i Paesi e culture”, twittava così stamattina l’Unesco.

UNESCO

@UNESCO

We know many of you are home and the walls are closing in.

So… get to know the World Digital Library: free access to thousands of books, documents & photos from all countries and cultures.

Check it out here ➡️https://www.wdl.org/en/ #QuarantineLife #StaySafe #COVID19

Visualizza l'immagine su Twitter
 
Cos’è la World Digital Library e cosa si trova

L’UNESCO e 32 istituzioni partner lanciarono la Biblioteca digitale il 21 aprile del 2009: un sito web che contiene materiali culturali unici provenienti da biblioteche e archivi di tutto il mondo allo scopo di promuovere il libero flusso di tutte le forme di conoscenza, educazione, scienza, cultura e comunicazione.

Si può cercare un contenuto selezionando un luogo, una data, un argomento, una lingua o una istituzione contribuente. Ad ogni contenuto si associa una descrizione (tra le lingue però non c’è l’italiano… ) che ne illustra il contenuto e delinea il contesto storico.

Infine, è possibile anche avere visualizzazione avanzata delle immagini, procedere su una timeline e percorrere mappe interattive e sezioni tematiche approfondite sugli argomenti che più vi piacciono.

Fonti: Unesco Twitter / WDL

Fonte: https://www.greenme.it/vivere/arte-e-cultura/world-digital-library-unesco-gratis/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *