Siamo in emergenza, le aziende rischiano il fallimento, gli ospedali sono quasi al collasso, infermieri e dottori fanno turni massacranti e Radio Maria si preoccupa perché gli ascoltatori non riescono ad andare in posta per il bollettino a favore di Radio Maria.

Sicuramente ogni espressione e considerazione è superflua ma comunque il post è stato tempestato di commenti lasciamo ai lettori immaginare cosa hanno scritto.

Alla faccia della carità, umanità e solidarietà è più importante sostenere Radio Maria che la salute e le difficoltà dei fedeli.

Buona giornata a tutti e che Dio vi sia clemente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *