Dopo il doppio turno esterno che ha fruttato quattro punti e prolungato la striscia d’imbattibilità a cinque giornate la Viterbese, nella quarta giornata del girone di ritorno, attende la visita della blasonata formazione etnea con recenti trascorsi nel massimo campionato ma attualmente relegata ai margini della zona Play-off con uno sguardo anche al prossimo incontro di mercoledì a Terni in coppa Italia visto i vantaggi che comporterebbe un eventuale vincita del trofeo.

Assenza pesante tra i locali dell’attaccante Volpe mentre in difesa rientra il centrale Markic e Bianchi che ha scontato il turno di squalifica.

I leoni provano a prendere l’iniziativa e bisogna aspettare il minuto 10 quando il solito Tounkara si fa pericoloso dal limite con una conclusione deviata in calcio d’angolo.

Nell’azione successiva è sempre l’attaccante ad impensierire l’estremo Furlan.

Successivamente ci prova Bensaja a replicare la prodezza effettuata contro il Bari ma e’ Furlan a dirgli di no.

Ancora la Viterbese questa volta con Bensea che in mezza rovesciata costringe il solito estremo ospite ad una deviazione in corner.

Per gli ospiti la vera e più pericolosa azione avviene in conclusione di tempo con una bordata di Vicente deviata da Pini.

Nel secondo tempo Calabro ordina il doppio cambio inserendo Sibilia e Molinaro per Besea e Bezzichieri ma è il Catania a prendere decisamente l’iniziativa facendosi pericolosa  con Barisic al quale risponde Pini.

Calabro non è soddisfatto della squadra e al minuto 14 ordina un altro doppio cambio inserendo Simonelli e Urso al posto di Bianchi e di un evanescente Bunino mentre Lucarelli sostituisce Sarno, sino a quel momento tra i migliori nelle file etnee.

Prova a reagire la Viterbese che si fa pericolosa con una conclusione di Sibilia alta sulla traversa ma nella seconda frazione il pallino del gioco è passato decisamente nelle mani del Catania.

Quando la gara sembrava avviata ad un risultato ad occhiali e dopo che mister Calabro aveva dovuto sostituire per infortunio Tounkara con Culina arrivava la rete di Molinaro che con un magistrale colpo di testa all’incrocio dei pali superava l’incolpevole Furlan.

Ancora a segno la Viterbese al termine di una magistrale azione di contropiede iniziata da Culina e concretizzata da Bensaja.

Con questa Vittoria la Viterbese allunga la serie positiva rimanendo agganciata alla zona Play-off.

Da segnalare il pareggio nel big-match del Granillo tra Reggina e il Bari che consente ai calabresi di rimanere al vertice con sei lunghezze di vantaggio nei confronti di Bari e Ternana.

di Anna Lanzi

VITERBESE-CATANIA 2-0

MARCATORI: 82′ Molinaro (V), 88′ Bensaja (V)

VITERBESE (3-5-2): Pini; Bianchi (61′ Urso), Markic, Baschirotto; De Giorgi, Bensaja, Bezzicheri (46′ Molinaro), Besea (46′ Sibilia), Errico; Tounkara (75′ Culina), Bunino (61′ Simonelli). A disp. Vitali, Maraolo, Zanoli, Ricci, De Santis, Antezza. All. Calabro.

CATANIA (3-5-2): Furlan; Mbende, Biagianti, Marchese; Calapai (85′ Manneh), Biondi (46′ Salandria), Vicente (74′ Rizzo), Mazzarani, Pinto; Sarno (59′ Curcio), Barisic. A disp. Martinez, Pino, Distefano, Manneh, Di Molfetta. All. Lucarelli.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia

AMMONITI: 5′ Biondi (C), 13′ Besea (V), 63′ Baschirotto (V), 65′ Curcio (C)

ESPULSI: 85′ Calapai (C)

 

SECONDO TEMPO

90′ – Concessi 4 minuti di recupero

88′ – Catania che si riversa nuovamente in avanti, gli uomini di Lucarelli adesso non hanno più nulla da perdere

86′ – RADDOPPIO VITERBESE! Contropiede fulmineo di Simonelli, rifinitura di Culina e assist per Bensaja che non può sbagliare davanti a Furlan

84′ – Mbende adesso gioca come punta aggiunta per tentare di deviare in porta qualche spiovente

83′ – ESPULSO CALAPAI. Il direttore di gara manda via l’esterno basso appena sostituito, probabilmente qualche parola di troppo da parte del giocatore rossazzurro. Catania in dieci uomini

82′ – Risposta di Lucarelli che manda dentro Manneh e Di Molfetta, fuori Pinto e Calapai. Prova il tutto per tutto la formazione etnea

81′ – RETE DELLA VITERBESE. Molinaro sblocca la contesa a nove minuti dal novantesimo, i giocatori del Catania si fermano credendo che il pallone fosse uscito dal campo e il nuovo entrato supera Furlan in pallonetto

80′ – Marchese sbroglia una difficile situazione spazzando via un pallone vagante dall’area di rigore

79′ – Gara ancora scialba sia di emozioni sia di gesti tecnici, le due squadre adesso sembrano volersi accontentare del pareggio

77′ – Ancora cambio per la Viterbese, dentro Culina che rileva un acciaccato Tounkara

76′ – Sostituzione per il Catania, Lucarelli richiama in panchina Vicente e getta nella mischia Rizzo

71′ – Anche il campo comincia a mostrare qualche buca di troppo, il gioco non viene favorito nemmeno dalle tante zolle che si alzano a ogni tocco

70′ – SIBILIA! Bella coordinazione e tiro potente, ma la palla va alta sopra la traversa difesa da Furlan

69′ – Duello Urso-Calapai, il giovane esterno guadagna un calcio d’angolo

68′ – Ancora nessuna vera emozione in questo primo secondo tempo, eccezion fatta della conclusione di Barisic di un quarto d’ora fa

66′ – È il Catania a gestire la sfera in mezzo al campo, la Viterbese continua a difendersi in attesa di poter ripartire in contropiede

65′ – Colpo al volto per De Giorgi, nella circostanza scatta l’ammonizione per Curcio autore di una gomitata

64′ – Marchese tenta la conclusione dal limite dell’area di rigore, ma non ci sono preoccupazioni per Pini: la sfera vola alta sopra la traversa

59′ – Altro cambio in casa Catania: fuori Sarno, dentro Curcio. Lucarelli si cautela anche in vista della prossima gara di Coppa Italia con la Ternana

57′ – Resta in avanti il Catania con Salandria che prova ad accendere la manovra siciliana

56′ – Altra punizione dalla trequarti per il Catania, sale la pressione del club etneo. Tentativo di sforbiciata di Biagianti, ma la difesa di casa spazza ancora via

52′ – BARISIC! Bella conclusione dell’attaccante rossazzurro che costringe il portiere Pini a una respinta vigorosa. Grande occasione per il Catania

51′ – Punizione per il Catania battuta da Sarno, Tounkara va a fare il difensore aggiunto e spazza via il pericolo

50′ – Cross di Molinaro, giganteggia Marchese che di testa devia il pallone in fallo laterale

49′ – Si è spostato a sinistra Mazzarani, mentre il nuovo centrocampista etneo si è posizionato sul lato destro

48′ – Primo squillo etneo, tiro di Mazzarani ma la conclusione non è all’altezza delle qualità del trequartista etneo

47′ – Doppio cambio nella Viterbese, Calabro decide di mettere dentro Molinaro e Sibilia, fuori Bizziccheri e Besea. Debutto rossazzurro per Salandria, Lucarelli lo mette dentro al posto di Kevin Biondi ammonito

46′ – Si torna in campo al “Rocchi” di Viterbo. Le due squadre ripartono dal punteggio di 0-0 maturato nei primi 45 minuti

INTERVALLO

15,47 – Fine della prima frazione di gioco tra Viterbese e Catania, gara molto combattuta ma senza grosse emozioni. I rossazzurri provano a scardinare la retroguardia di casa senza successo, mentre i gialloblù tentano la carta del contropiede.

PRIMO TEMPO

44′ – Tentativo offensivo elaborato del Catania, filtrante di Vicente che viene deviato in corner

42′ – Poche, pochissime idee con tanti palloni lanciati in avanti che diventano preda per i difensori di entrambe le squadre. Seconda parte di primo tempo soporifero per gli spettatori

39′ – Erroraccio di Besea in fase d’attacco, il pallone finisce lontano da Bunino con una rimessa laterale a favore del Catania

38′ – Un paio di tentativi offensivi del Catania, ma ancora una volta la Viterbese chiude ogni spazio

34′ – Gara che si trascina lentamente, tanti palloni buttati in avanti senza molto costrutto da entrambe le squadre. Lo 0-0, al momento, è lo specchio fedele dell’attuale andamento

31′ – Sforbiciata in area di Besea, il pallone vola di pochissimo a lato dalla porta difesa da Furlan. Primo squillo per l’attaccante di casa

29′ – Situazione simile sull’altro versante, con Barisic braccato continuamente da Markic. L’attaccante prova un tiro, ma viene schermato dal difensore centrale

28′ – Marchese non sta facendo respirare Tounkara, marcato a uomo. Nessuna opportunità, al momento, per la punta ex Lazio

27′ – Suggerimento di Pinto per Barisic, ma il passaggio non è dei migliori. Sfuma un’interessante ripartenza per il Catania

25′ – Salvataggio di Mbende che nasconde lo specchio della porta a Bunino, ottima chance per la Viterbese in area di rigore etnea

24′ – Ha preso le misure il Catania, che da diversi minuti fa girare palla in maniera convincente. La Viterbese, comunque, continua a chiudersi

23′ – PINTO! Grande conclusione dell’esterno sinistro rossazzurro, il suo mancino sfiora il montante della porta difesa da Pini

21′ – Mazzarani steso a centrocampo da Bensaja, punizione per il Catania ma il direttore di gara si dimentica di estrarre il giallo in questo caso

20′ – Tentativo centrale di Errico, il pallone finisce senza problemi tra i guantoni di Furlan

19′ – Sbocchi chiusi a centrocampo, il Catania prova a sfruttare le corsie laterali per cercare di scardinare la difesa gialloblù. I rossazzurri hanno alzato decisamente il baricentro

17′ – Tanto lavoro sporco da parte di Tounkara, che fornisce una grossa mano ai compagni andando a “guerreggiare” tra le linee

15′ – Duello Markic-Barisic, il difensore di casa si rifugia in calcio d’angolo

13′ – Se ne va Calapai sulla destra e viene affossato da Besea, il direttore di gara non è clemente e mostra anche a lui il cartellino giallo

11′ – Finta di corpo e tiro di Tounkara, la difesa rossazzurra neutralizza il pericolo in calcio d’angolo

9′ – Diversi duelli a centrocampo, ritmi però che sembrano essersi leggermente abbassati

7′ – Primo calcio d’angolo per il Catania, che tira fuori finalmente la testa. Pallone calciato da Sarno, ma il suggerimento non viene raccolto da nessuno

6′ – In affanno la formazione di Lucarelli, finora sempre schiacciata nella sua metacampo

5′ – Scalciato un elemento della Viterbese, intervento in ritardo di Biondi. Il direttore di gara ammonisce il centrocampista rossazzurro

4′ – Pressione dei padroni di casa che tentano la conclusione con Besea, ma il tiro del ghanese non impensierisce Furlan

3′ – Intervento irruento di Mbende, punizione centrale per la Viterbese

1′ – Si comincia, primo pallone giocato dalla Viterbese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *