Oggi a Viterbo in Piazza delle Erbe ci stava un gazebo, come tanti altri che si vedono periodicamente in questa piazza, ma questa volta non si chiedevano firme contribuzioni di volontariato o sterile campagna elettorale, si è parlato di un fenomeno che oggi sta entrando nel mercato del lavoro.

 

SFRUTTAMENTO MASCHERATO DA VOLONTARIATO

 

Tanti giovani pur di riuscire a fare qualcosa, oppure essere notati nel mondo del capitalismo, si lasciano coinvolgere in programmi di volontariato con false promesse di eventuali future opportunità lavorative.

Il Comitato di Lotta Viterbo cerca di mettere in guardia i giovani da queste forme di sfruttamento, una di queste, nella nostra realtà cittadina, è il caso Caffeina, dove dei  ragazzi, che grazie alla loro opera,  hanno permesso la realizzazione di questa manifestazione, sono due anni che devono prendere il corrispettivo per la mansione ed il lavoro effettuato.

Ci sarà prossimamente un importante evento sportivo, “UEFA EURO 2020” nel periodo dal 12 giugno al 12 luglio 2020, e guarda caso per l’occasione è stata fatta una campagna per un programma di volontariato per questa manifestazione.

Ecco un ennesimo modello egemonico e culturale dello sfruttamento che crea profitti attraverso l’inganno.

Goliardica ma efficiente questa contro campagna sullo sfruttamento celato dall’inganno del Volontariato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *