La data c’è già: il 18 dicembre 2019. La decisione è ormai ufficiale: il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto, sarà intitolato a Nadia Toffa, il volto della trasmissione Le Iene, scomparsa lo scorso agosto dopo una lunga, ma tenace e coraggiosa, battaglia contro il tumore.

L’ufficialità è stata data durante la consegna al governatore Michele Emiliano delle 90.948 firme raccolte in meno di un mese. E il contatore di Change.org – sito sul quale è possibile ancora aderire – continua a crescere di ora in ora. Una raccolta firme che nasce a Nardò, per volere di Alessandra Marotta. Lei, come Nadia, la malvagità del cancro l’ha vissuta sulla sua pelle avendo perso prima la mamma e poi lo zio. E negli occhi di Nadia ha ritrovato la paura, il coraggio, che tante, troppe volte, ha visto negli occhi di chi ama. Ecco perché, una notte, ha deciso di lanciare una raccolta firme che mai avrebbe pensato potesse avere un tale riscontro. “Una sera – ha spiegato emozionata Alessandra – sentivo il dolore di questa persona che purtroppo è venuta a mancare ingiustamente. Mi è venuta l’idea di aprire questa petizione per vederle riconosciuto tutto ciò che ha fatto per Taranto aprendo il reparto”. Il governatore ha annunciato che l’iniziativa è da considerarsi accolta e ha aggiunto che: “Ci siamo, inoltre, impegnati a dare seguito a ciò che la mamma di Nadia Toffa ha chiesto a noi e un po’ a tutti, a realizzare questi progetti che erano contenuti nel computer di Nadia. E’ una cosa – ha concluso Michele Emiliano – che la Puglia e in particolare Taranto le deve e che noi faremo fino in fondo”.

 

Il reparto di Oncoematologia, è stato inaugurato il 18 dicembre 2017, grazie anche ai fondi raccolti proprio dalla vendita solidale delle t-shirt “Je jesche pacce pe te!”, sostenuta da Nadia Toffa e promossa dall’associazione “Tutti gli amici del Mini Bar” del quartiere Tamburi. Ad oggi 60 bambini ricevono quotidianamente cure che da sempre hanno cercato fuori dalla propria città. Ecco perché presto sarà ampliato. “Oggi circa 60 piccoli utenti vengono seguiti all’interno del reparto, senza dover più sobbarcare le famiglie al disagio di andare e venire dal Policlinico di Bari. Quindi – ha spiegato il direttore generale della Asl di Taranto, Stefano Rossi – 60 utenti vengono seguiti direttamente all’interno del “SS Annunziata”. Rispetto al passato in cui questa filiera non c’era affatto, ha creato un po’ di sovraccarico dal punto di vista gestionale. Noi – ha concluso Rossi – ci impegneremo ad aumentare gli spazi all’interno di Oncoematologia Pediatrica”.

 

Fonte: http://www.trnews.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *