Un’elefantessa di 70 anni, debilitata e malnutrita, ricoperta di drappi e costretta a sfilare nonostante le pessime condizioni di salute.

Le agghiaccianti immagini dell’animale sono state diffuse dall’associazione Save Elephant Foundation.

L’elefantessa, in evidente stato di sofferenza, è stata obbligata a marciare insieme ad altri 60 elefanti durante il Festival di Perahera, in Sri Lanka.

La cerimonia buddista prevede l’uso di elefanti impegnati a sfilare lentamente con le zampe strette da catene e il corpo ricoperto da maschere e tessuti colorati che nascondono uno spettacolo sconcertante.

Nelle fotografie infatti l’elefantessa Tikiri appare magra, debilitata, letteralmente pelle e ossa: le sue condizioni non hanno però fermato gli organizzatori dal farla partecipare alla parata per dieci giorni consecutivi, al termine dei quali l’animale non ce l’ha fatta e si è accasciato a terra, sfinito dalla stanchezza.

Save Elephant Foundation chiede che siano presi provvedimenti per proteggere gli elefanti e di porre fine allo sfruttamento degli animali durante le cerimonie.

L’associazione ha avviato una campagna di raccolta firme che ha già ottenuto oltre 30.000 adesioni per chiedere al governo dello Sri Lanka misure e leggi che vietino la tortura e l’abuso di animali.

 

Fonte: https://www.greenme.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *