Instagram Checkout, l’app diventa un negozio: come funziona

Grosse novità in casa Instagram. La popolare app si dà all’eCommerce e lancia ufficialmente la sfida ad Amazon ed eBay.

Da tempo Instagram consente ai propri utenti di utilizzare l’app come una sorta di vetrina virtuale. Influencer e marchi hanno infatti la possibilità di pubblicizzare i prodotti sulla piattaforma inserendo i “tag” che trasferiscono gli utenti sui siti di eCommerce dove poterli acquistare.

Adesso Instagram ha deciso adesso di fare un passo in più permettendo al miliardo di utenti che di giorno in giorno utilizzano il social di fare acquisti direttamente sull’app tramite carte di credito e PayPal.

“Le persone non devono più aprire un browser quando vogliono acquistare – spiega Instagram -. E con le loro informazioni di pagamento tenute al sicuro in un unico luogo, possono acquistare i prodotti senza il bisogno di accedere ad altri siti e di inserire le loro informazioni più volte”.

Si risparmia tempo e si evita di distribuire i propri dati su diverse piattaforme insomma. Tutto rimane concentrato in un unico posto, l’app di Instagram.

INSTAGRAM: COME FUNZIONA CHECKOUT

Come detto, l’opzione Checkout consente di cominciare e finire l’operazione di acquisto di un determinato prodotto direttamente all’interno di Instagram, senza dover andare sui siti delle aziende per comprare ciò che ci piace. Gli utenti non dovranno fare altro che cliccare sul “tag” che integrerà la funzione acquisti del prodotto desiderato ed effettuare il pagamento. Le informazioni sulla carta o sull’identità di chi acquista dovranno essere inserite solo la prima volta, poi tutto funzionerà automaticamente.

Si potrà pagare tramite carta di credito o PayPal. Quest’ultima è incaricata di elaborare le transazioni.

INSTAGRAM CHECKOUT: QUANDO ARRIVA

L’opzione Checkout è stata lanciata oggi, 19 marzo, negli Stati Uniti. Questo debutto rappresenta una sorta di test in vista del lancio globale di Checkout. Al momento però non c’è ancora una data ufficiale.

Sono 22 i brand coinvolti in questo primo lancio di Checkout, tra i quali Prada, Adidas, Burberry, H&M, Zara o Michael Kors. Nelle prossime settimane, l’opzione verrà estesa anche ad altri marchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *